12 Modi per Aumentare le Conversioni del tuo Sito Web - Eye Studios

12 Modi per Aumentare le Conversioni del tuo Sito Web

Reading Time: 8 minutes

In questa guida vedrai 12 consigli per Aumentare le Conversioni del tuo Sito Web.
Questi consigli sono supportati da anni di ricerche di neuromarketing dei migliori esperti al mondo e possono aiutarti ad ottenere grandi risultati.

Se sei arrivato a questa guida è perché il tuo sito, o il progetto a cui stai lavorando, non ha abbastanza conversioni

O forse sta convertendo, ma non abbastanza e non sei soddisfatto.

E magari vuoi risolvere gli errori e sfruttare le opportunità per poter vendere di più.

Qualunque sia la motivazione tra quelle sopra, è chiaro che hai bisogno di aumentare le conversioni del tuo sito web.

Dunque partiamo da un presupposto.

La maggior parte delle aziende non ha un problema di traffico, ma ha un problema di conversione

Perché succede questo?

Nel 99% dei casi è perché parli alla persona sbagliata, nel momento sbagliato, nel modo sbagliato.

Ecco quindi che arriviamo subito al primo consiglio di questa guida

1. Comprendi il Customer Journey

Sei sposato/a? Oppure fidanzato/a?

Che tu lo sia o meno, quest’esempio sarà illuminante.

Immagina di entrare in un bar, dove non conosci nessuno e nessuno conosce te.

Decidi di andare dalla prima persona che ti sembra interessante e gli chiedi di sposarti.

Quale sarà la sua risposta?

Ovviamente NO!

Ecco, abbiamo appena riassunto il problema della maggior parte dei siti web attualmente online.

Chiedono al proprio utente qualcosa, senza dare nulla in cambio e senza lottare per guadagnare la sua fiducia.

Questo è il problema principale quando non conosci il percorso di acquisto dei tuoi utenti.

E se non sei in grado di sistemare questo primo punto, sarà molto difficile per te aumentare le conversioni del tuo sito web.

Come fare allora?

Ci sono diversi modi, ma in questa guida ti daremo il più semplice e rapido (anche se forse non il più completo).

Poniti le seguenti domande, e una volta risposte sarai ad un ottimo punto.

  1. Il tuo cliente ideale, dove passa il suo tempo online e offline?
  2. Quando deve informarsi, quali canali utilizza?
  3. Quali sono le sue più grandi sfide o frustrazioni?
  4. Quali sono i suoi sogni e desideri?
  5. E le sue più grandi paure?
  6. Qual è il modo in cui preferisce principalmente comunicare?
  7. Quali terminologie utilizzano quotidianamente?
  8. Com’è la sua giornata ideale?
  9. Cosa li rende felici?

Una volta che hai risposto a queste nove domande organizza le risposte, e chiediti la seguente domanda:

“il mio sito web dove si posiziona all’interno di queste domande? Dove posso essere utile o entrare in contatto con il mio utente ideale?”

2. Crea una porta di accesso

La maggior parte del traffico che arriverà sul tuo sito web è solitamente definito “traffico freddo”.

Per traffico freddo si intendono coloro che non sono pronti all’acquisto (in caso contrario, si tratta di traffico caldo)

È così, è una questione statistica.

La maggior parte delle persone non sono pronte all’acquisto.

Dunque, se vuoi aumentare le conversioni del tuo sito web, devi comprendere che prima di generare un lead o una vendita devi creare una relazione con la persona che hai davanti.

Ricordi l’esempio del bar che abbiamo fatto poco sopra?

È esattamente quello di cui sto parlando.

Come iniziare a costruire una relazione?

Ad esempio offrendo qualcosa gratuitamente al tuo utente.

Forse puoi preparare una guida, una serie di video gratuiti, un e-book scaricabile ricco di contenuti, un mini corso gratis.

Qualsiasi cosa che permette all’utente di “entrare” a contatto con te.

I il tuo obiettivo deve essere quello di creare una porta da cui l’utente deve per forza entrare.

Cerca di fare in modo che ogni utente che passa dal tuo sito web, non se ne vada senza averti lasciato la sua email.

3. Smettila di utilizzare il gergo tecnico

Se il tuo sito web presenta paragrafi tipo:

La nostra azienda, grazie ad i suoi 20 anni di esperienza, realizza servizi su misura per il vostro business

È una frase terrificante che puoi trovare sulla maggior parte dei siti là fuori.

E se anche il tuo sito web utilizza questo linguaggio, è arrivato il momento di cambiare se vuoi aumentare le conversioni del tuo sito web.

Che poi, qualcuno ha mai capito cosa vuol dire “servizi su misura per il business”?

Forse vuole dire che “accontenta al massimo il proprio cliente”? Ma quale azienda non lo farebbe?

In poche parole, non vuol dire niente e nessuno lo capisce.

Quindi frasi come quella non devono esistere.

Come risolvere questo problema?

Impara a scrivere per le persone, sono loro che guarderanno il tuo sito.

Anche i responsabili marketing e gli amministratori delegati sono persone.

Altro consiglio: scrivi nello stesso modo in cui parleresti.

Se noti che non è chiaro ciò che offre sul tuo sito (che sia un prodotto o un servizio) riformula i paragrafi.

Come ha detto Paul Graham, “scrivi come parli”.

4. Parla ai loro problemi

Sai chi è molto bravo a fare questo?

I politici in campagna elettorale.

Applicano questa strategia sempre per aumentare i propri voti.

Non parlano della loro esperienza o di come realizzeranno “una soluzione su misura per il vostro business”

Ma parlano comunemente dei problemi delle persone.

Problemi che il popolo vive quotidianamente, e che affronta tutti i giorni.

Anche il tuo sito deve fare la stessa identica cosa.

Se vuoi aumentare le conversioni del tuo sito web, devi prima parlare dei problemi che i tuoi utenti vivono.

In questo modo inizierai a creare una connessione emotiva.

Più sei bravo a parlare del problema, e più riuscirai a farlo pesare emotivamente nel momento in cui l’utente legge.

5. Dopo il Problema le Soluzioni, ma prima le Obiezioni.

È normale che quando una persona legga ciò che scrivi, inizi a porsi delle domande.

Iniziano a sorgere i primi dubbi.

Magari dopo aver visto la pagina del tuo servizio o i tuoi casi studio.

Una serie di dubbi sorgeranno nella sua mente, e tu devi essere bravo a contrastarli subito.

Come fare?

Inizia preparando una lista di quelle che secondo te possono essere le obiezioni più comuni che i tuoi utenti avranno, ad esempio:

  • Non capite il mio problema.
  • Perché dovrei crederti?
  • E se non funziona con me o con la mia azienda?
  • Non vale i soldi che chiedere, ci sono alternative più economiche.

Esempio di come contrastarle:

  • Spiega i problemi che il vostro prodotto risolve
  • Mostra le tue certificazioni, l’esperienza, i premi, ecc.
  • Esponi testimonianze di tutti i tipi di utenti che hanno utilizzato del vostro prodotto/servizio
  • Spiega il tuo prezzo, confronta con la concorrenza, dimostra il valore che offre il tuo prodotto

Riuscire a gestire queste obiezioni è uno dei punti principali per aumentare le conversioni del sito web.

6. Se lo dicono gli altri, allora è vero.

Una delle tecniche più utilizzate da SEMPRE dagli specialisti del marketing.

Esiste una diceria comune che recita:

Se lo dici tu è marketing, se lo dicono gli altri è social proof.

Ed è proprio qui che tornano utili le recensioni dei tuoi clienti.

Le testimonianze sono fondamentali perché utilizzano le parole direttamente del pubblico di riferimento.

Sono più credibili, perché il linguaggio è più autentico e dimostrano una riprova sociale.

Ovvero: qualcuno ha utilizzato il tuo prodotto servizio e ha funzionato.

Sulla pagina del tuo prodotto possono essere anche utili le recensioni a stelle.

Le recensioni a stelle sono uno standard sui siti Ecommerce.

Svolgono lo stesso compito ed appaiono anche nei risultati di ricerca di Google.

7. Certificazioni, Premi, Riconoscimenti

Quando entri nello studio di un avvocato, un dentista, un fisioterapista e tanti altri ancora, noterai quasi sempre una cosa:

Nei corridoi dello studio, o alle spalle della loro scrivania, sono esposte Lauree, Premi e Certificazioni.

Associazioni di settore, camere di commercio, corsi specialistici, certificazioni dei partner, premi ricevuti, sono tutte credenziali che creano fiducia.

Raggruppa le certificazioni in un luogo all’interno delle pagine principali.

Questo permette di aumentare la fiducia e la connessione con i tuoi utenti, i quali inizieranno vederti sempre di più come un punto di riferimento competente nel tuo settore.

Ricordati, sono tutti piccoli passi che insieme possono aumentare le conversioni del tuo sito web.

8. Dati e ricerche a supporto

I numeri e le percentuali, se esposte nella maniera corretta, sono un forte strumento a tua disposizione.

Poi utilizzare ricerche di mercato, e in quel caso cita la fonte di riferimento se nota e conosciuta.

Puoi anche utilizzare ricerche che ha condotto la tua azienda, oppure sondaggi, mostrandone i risultati.

L’importante è trovare un numero o una statistica che enfatizzi l’importanza di ciò che fai e di ciò che la tua azienda offre.

Consiglio extra: sfrutta l’effetto framing.

Questo effetto è un processo cognitivo secondo il quale gli utenti scelgono in base al contesto in cui un’informazione viene presentata.

Ad esempio, osserva questa statistica:

Il 74% dei clienti non tornano da un’azienda, in presenza di una cattiva User Experience

Può sembrare una statistica chiara, magari per chi lavora nel settore.

Però potresti rafforzarla con la seguente frase:

Stai potenzialmente perdendo 8 clienti su 10.

È esattamente quello che noi abbiamo fatto sulla pagina del nostro UX Audit Gratis, che puoi vedere al seguente link

9. Utilizza il framing per parlare di soldi

Se sul tuo sito web sono esposti i prezzi dei tuoi servizi, oppure vendi prodotti che le persone possono direttamente acquistare, devi essere pronto a conoscere ciò che stiamo per dirti.

È una piccola accortezza che può fare la differenza per aumentare le conversioni del tuo sito web.

Anche in questo caso parliamo dell’effetto framing, che abbiamo visto poco sopra.

Secondo questo effetto, il prezzo del tuo prodotto può essere concepito in maniera completamente diversa in base al contesto in cui è presentato.

Segui il seguente esempio:

Stai entrando in un negozio per comprare una maglia da 70 €.

Il commesso, che è un tuo caro amico, ti suggerisce all’orecchio di tornare il giorno dopo perché la stessa maglietta sarà in sconto ad un prezzo di 50 €.

Molto probabilmente, contento del suggerimento che il tuo amico ti ha dato, lo saluti e ritorni il giorno seguente.

Hai risparmiato 20€.

Immagina lo stesso esempio, acquistando un computer da 1480€

Il commesso, che è sempre un tuo caro amico, ti suggerisce di tornare il giorno dopo a comprare il computer perché costerà 1460€

Sei ancora sicuro di voler tornare il giorno dopo anche in questo caso?

I 20 € di differenza hanno assunto un significato completamente diverso.

Nel secondo caso la differenza è completamente irrilevante.

Ma alla fine del giorno, sempre 20 € sono.

Questo esempio illustra come il contesto può cambiare completamente il prezzo del tuo prodotto del tuo servizio.

Prova a paragonare il costo del tuo prodotto al costo di qualcos’altro che il tuo utente sta acquistando.

Oppure paragona il costo del tuo servizio, al costo temporale o di risorse di personale che la tua azienda cliente potrebbe sostenere.

Tutto questo può permetterti di ottimizzare la pagina prodotto e aumentare le conversioni del tuo sito web.

10. Abbatti le barriere all’ingresso

Il concetto fondamentale di questo consiglio è il seguente:

Rendi il più semplice e facile possibile iniziare ad utilizzare il tuo prodotto o servizio

Questo viene comunemente messo in pratica con prove gratuite dei prodotti o servizi che offri.

Se riesci a far abituare il tuo utente a utilizzare il tuo prodotto, sarà molto più semplice per lui tornare ad acquistarlo o fare upgrade al piano a pagamento.

Non deve per forza essere una prova gratuita, se offri un software o un SaaS, puoi avere una demo pubblica a cui tutti possono accedere.

L’idea è quella di mettere il prodotto o il servizio nelle mani del cliente, sapendo che una volta che lo avrà, non potrà più farne a meno.

Questa parte è fondamentale per aumentare le conversioni al tuo sito web, in quanto riduci il rischio.

Ogni volta che c’è una transazione, c’è un rischio.

Se il rischio sembra troppo grande, l’acquisto non avviene.

Impegnati per rendere il primo passo verso la conversione il più semplice possibile.

11. Realizza un Flow diretto

Quando l’utente atterra sulla prima pagina del tuo sito, sa dove andare?

Solitamente in quali pagine preferisce cliccare?

PS. Sei ancora non lo sai, segui la nostra guida su come usare Google Analytics per la UX Design

Concentrati per creare un percorso utente compatibile con ciò che abbiamo analizzato nel punto 1 di questa guida.

Ogni pagina, ogni clic e ogni interazione deve essere pensata per portare l’utente nel luogo adatto alla sua situazione.

Inizia ad analizzare i dati attuali del tuo sito, e cerca di comprendere il percorso migliore che gli utenti devono fare.

12. Non smettere di testare

Non esistono formule magiche.

Siamo sempre tutti alla ricerca del consiglio segreto e del trucco nascosto.

Ma la verità è che non esiste, perché tutti i settori e le situazioni sono differenti.

Ovviamente, ci sono best-practice da seguire come quelle che hai visto in questo articolo è che puoi trovare sul nostro blog in altre guide gratuite.

Ma è fondamentale che tu comprenda che per aumentare le conversioni del tuo sito web, dovrai continuare a sperimentare.

Prova nuove idee e se qualcosa non funziona sostituiscilo con altre.

Continua all’infinito fino a quando non trovi metodi migliori per aumentare le conversioni del sito web.

Se questa guida ti è stata di aiuto, seguici sui social e iscriviti alla nostra newsletter.

Analisi Gratuita

Analizziamo il tuo Sito, Software o App!

Raccontaci la tua idea

Raccontaci
la tua idea

Richiesta

Dopo aver inviato la tua richiesta verrai contattato entro 24h

Meeting

Organizziamo insieme una chiamata per conoscerci ed ascoltarti

Start!

Se facciamo al caso tuo, iniziamo a lavorare insieme al tuo progetto