Visual Design

Combinazioni di colori: come trovare quelle migliori

28 Marzo 2023

8 min lettura

Ripensa ad ogni volta che hai acquistato un prodotto o hai usato un sito web, inconsapevolmente la prima impressione te l’ha lasciata il colore, positiva o negativa che fosse. Pensa infatti che dal 62% al 90% di tutte le valutazioni sui prodotti che facciamo sono influenzate dal colore. La scelta dei colori giusti quindi è […]

Denis Simeon

Ripensa ad ogni volta che hai acquistato un prodotto o hai usato un sito web, inconsapevolmente la prima impressione te l’ha lasciata il colore, positiva o negativa che fosse.

Pensa infatti che dal 62% al 90% di tutte le valutazioni sui prodotti che facciamo sono influenzate dal colore.

La scelta dei colori giusti quindi è fondamentale per qualsiasi progetto di design.

Saper combinare i colori in modo efficace può fare la differenza tra un lavoro mediocre e uno eccezionale.

Ma come si trovano le giuste combinazioni di colori?

Il vocabolario dei colori

Il colore può parlare, è potente tanto quanto il linguaggio.

Scegliere una combinazione di colori per un prodotto o l’interfaccia di un sito è un processo complicato che richiede un’attenta analisi progettuale e anche una spiccata sensibilità che man mano verrà col tempo. 

Prima di addentrarci nelle diverse combinazioni di colore, facciamo qualche passo indietro rispolverando qualche nozione di natura artistica sulla teoria del colore.

La teoria del colore si basa sulla famosissima ruota dei colori di Itten, la quale contiene i 12 colori standard utilizzati per creare combinazioni di colori.

Ogni fetta della torta rappresenta una famiglia di colori che possono essere ottenuti con diverse saturazioni, sfumature, tinte, sfumature e miscele di colori vicini.

Secondo questa teoria possiamo categorizzare i colori in questi 3 gruppi:

Colori primari

I colori primari sono la base per costruire tutti gli altri, non si possono ottenere attraverso la mescolanza di nessun altro colore. Le tre tonalità primarie sono:

  • Blu
  • Magenta
  • Giallo

Colori secondari

I colori secondari sono ottenuti dalla combinazione di due colori primari che abbiamo visto prima. Ecco che cosa si ottiene:

  • Arancione (rosso + giallo)
  • Viola (rosso + blu)
  • Verde (blu + giallo)

Colori Terziari

I colori che abbiamo visto fin ora di certo non bastano.

Ecco, qui entrano in gioco i colori terziari, che sono ottenuti mescolando un colore primario con uno secondario.

Ad esempio, se mescoli rosso (primario) con viola (secondario), ottieni rosso-violaceo, che è un colore terziario.

Puoi anche mescolare due colori terziari per ottenere un’altra gamma di colori.

Ad esempio, mescolare arancione (secondario) con verde (secondario) ti darà giallo-verdastro, che è un altro colore terziario.

Quindi, in sintesi, i colori terziari sono creati mescolando un colore primario con uno secondario dai quali si ottengono tutti gli altri colori che vediamo nella ruota di Itten.

Come realizzare una combinazione di colori

Ci siamo, ora siamo belli caldi e possiamo andare a parlare della parte più creativa e divertente dell’argomento colore, ovvero iniziare a scegliere e combinare i colori.

Qui tutto segue un criterio, nulla è lasciato al caso.

Comprendere le percezioni e le relazioni universali dei colori è la chiave per essere un grande UI designer.

Ecco perché ne parliamo parecchio nel nostro corso UI Design Start, dedicato a sta iniziano da zero.

Riprendiamo in mano allora la ruota dei colori di Itten, e mischiamo i colori in 5 maniere diverse:

Colori complementari

Partiamo scegliendo un colore di base, poi aggiungiamo il colore complementare dal lato opposto della ruota.

Semplice, abbiamo ottenuto una combinazione di colori complementari.

Una coppia di colori complementari garantisce il massimo contrasto visivo quando sono accostati.

Lo schema di colori complementari è detto talvolta contrastante e garantisce tensione visiva e una potente dissimilarità tra le parti.

Ecco alcuni esempi di combinazioni complementari:

  • Rosso e verde
  • Blu e arancione
  • Giallo e viola

Colori analoghi

Con questo approccio, scegliamo invece i colori che sono vicini l’uno all’altro nella ruota dei colori, ottenendo una combinazione di essi che aggiunge un po’ più di dinamicità senza perdere l’eleganza.

I tre colori adiacenti sulla ruota dei colori sono rilassanti per gli occhi perché sono confortevoli, naturali e organici alla vista.

Per un designer alle prime armi, questa è una buona scelta se i colori sono tutti della stessa temperatura colore.

Il mood sarà chiaro e mai ambiguo.

Colori monocromatici

Le combinazioni di colori monocromatiche utilizzano un’unica tonalità di base ed estendono l’armonia di colori utilizzando diversi attributi di luminosità e/o saturazione di quel tono.

Questa combinazione di colori crea un look molto sottile e sofisticato ma con il rischio di non creare molta attrattività.

Colori triadici

Si sa, il triangolo è simbolo di perfezione e in questo caso, se andassimo ad usare i suoi vertici come punti di riferimento nella ruota dei colori, otterremo un’armonia di colori equidistanti fra di loro. 

L’equidistanza è la loro forza.

Questo fa sì che queste tonalità di colori siano particolarmente interessanti, coinvolgenti e rilassanti.

Colori tetradici o combinazione a quadrato

Se prima abbiamo usato i vertici del triangolo per scegliere i colori, ora usiamo i vertici di un quadrato posto sempre sulla ruota dei colori.

La tecnica dell’armonia tetradica rappresenta una sfida in quanto richiede la gestione di due coppie di colori complementari, che rappresentano uno dei più complessi schemi cromatici da gestire con efficacia.

Tuttavia, se applicato correttamente, può produrre un effetto unico che renderà il progetto grafico o il brand distintivi rispetto a qualsiasi altro.

Tabella per la combinazione dei colori

Qui sotto abbiamo riassunto per te, con anche degli esempi, le combinazioni di colore che abbiamo visto prima.

Quello che ti consigliamo di fare è di sperimentare con le tonalità prendendo ispirazione dalle immagini, dai migliori design system o utilizzando i vari tool online per creare delle palette (a fine articolo te ne consigliamo alcuni).

Quali sono le migliori combinazioni di colori?

Ci sono delle combinazioni di colori migliori da utilizzare?

Ti possiamo togliere subito il dubbio e rispondere sperando tu non ci rimanga male.

La risposta è dipende (noi UX Designer usiamo spesso questa risposta). 

Non esiste una combinazione di colori “migliore” da utilizzare.

La scelta dei colori è una delle parti più importanti e allo stesso tempo più difficili di un progetto perché ci sono tante variabili, come il contesto, il target, il brand, l’obiettivo MA ci sono sicuramente delle combinazioni di colori molto popolari ed efficaci che puoi tenere in considerazione. 

Vediamole insieme.

Blu + Rosa 

Può sembrare strana, ma la combinazione di un blu e un rosa crea un buon equilibrio.

Laddove il rosa ha spesso un’estetica pastello più morbida e primaverile, il blu ha sentori di maturità, creando dualità nella combinazione di colori.

Marian Blue #2E3F97 + Misty Rose #FFDFE1

Nero + Giallo

Qui si va sul classico. Nero e giallo riescono a bilanciare molto bene il loro elevato contrasto. Questa è una delle combinazioni più usate per attirare l’attenzione (pensa ai taxi di New York o ai cartelli di pericolo).

Eerie Black #1A1A1A + Yellow #FFFC00

Rosso + Giallo

Fa parte dei grandi classici anche la combinazione di Giallo e Rosso. Insieme, questi due colori sono l’incarnazione dell’allegria e stimolano molto l’appetito.

Rojo #D90007 + Canary #FFF50D

Verde Lime + Blu Elettrico

Se vuoi rappresentare la giovinezza e l’energia questi sono i colori più adatti. Queste due tonalità molto accese sono particolarmente contemporanee e utilizzate nel cosìddetto “Brutalism Design”, provale!

Mindaro #CCF381 + Palatinate blue #CCF381

Azzurro + Blu Scuro

Azzurro e blu può sembrare una combinazione di colori scontata e poco attraente ma non deve essere del tutto trascurata. Questo abbinamento monocromatico è l’ideale se vuoi trasmettere professionalità e fiducia. Banche, compagnie assicurative o aziende tech, spesso usano questi colori.

Pale azure #70D4FF + Chrysler blue #2D11D7

Rosso + Nero

Una combinazione di colori molto forte che richiede un utilizzo molto attento. Il rosso comunica energia ed eccitazione, lo potresti usare per i button o come accent color, mentre il nero, che trasmette quiete ed eleganza, lo puoi utilizzare come sfondo. 

Rosso #E50914 + Eerie Black #1A1A1A

Verde scuro + Verde chiaro

Il verde da solo trasmette salute, freschezza e un ricordo della naturalezza. Questa combinazione di colori monocromatica è ideale per rilassare l’utente e trasmettere messaggi legati alla natura e alla sostenibilità.

Dartmouth green #006241 + Mint green #D4E9E2

Nero + Bianco

Beh, non sono proprio colori ma in ogni caso questi due vengono utilizzati moltissimo per realizzare interfacce che trasmettano quell’idea di pulizia, minimalismo ed eleganza.

Perché le combinazioni di colori sono importanti

Le combinazioni di colori sono un aspetto fondamentale del design, poiché influenzano direttamente la percezione e l’esperienza dell’utente.

Il colore evoca emozioni, ha un’influenza sulla nostra percezione, ispirando risposte, sia subconscie che coscienti nel cervello umano.

Grazie alla sua natura influente e comunicativa, il colore è forse lo strumento più potente a tua disposizione come designer.

Ecco alcune ragioni per cui le combinazioni di colori sono importanti:

  • Impatto visivo
    Come abbiamo già detto, i colori sono uno dei primi elementi che un utente nota quando entra in contatto con un’interfaccia utente. È il momento esatto in cui una persona dà un giudizio su quello che ha davanti, positivo o negativo che sia.
  • Branding
    Le combinazioni di colori possono contribuire a creare un’identità visiva distintiva per un brand. Ad esempio, il logo e l’interfaccia di Facebook utilizzano una combinazione di blu e bianco che è diventata facilmente riconoscibile come rappresentante del brand.
  • Leggibilità
    Alcune combinazioni di colori possono rendere difficile la lettura del testo, soprattutto se il contrasto tra il testo e lo sfondo è insufficiente. Pertanto, scegliere una combinazione di colori che favorisce la leggibilità è fondamentale per garantire che l’utente possa comprendere il contenuto dell’interfaccia utente.
  • Accessibilità
    Alcune combinazioni di colori possono essere difficili da distinguere per le persone con problemi di vista, come il daltonismo. È importante scegliere combinazioni di colori accessibili per garantire che l’interfaccia utente sia utilizzabile da tutti gli utenti, indipendentemente dalle loro capacità visive.
  • Emozione ed impatto psicologico
    Ormai lo abbiamo ripetuto decine di volte, i colori trasmettono emozioni, mood e possono avere un effetto psicologico sull’utente, influenzando le emozioni e l’umore.

Bonus: tool efficaci per creare color palette

  • Adobe Color – Un ottimo strumento che per trovare palette dalla ruota colori, da foto oppure semplicemente scovando nelle tendenza
  • Coolors – È un generatore di palette, appena inizierai ad usarlo non riuscirai più a smettere.
  • ColorHunt – Qui puoi trovare centinaia di palette che ogni giorno vengono aggiornate in base alle tendenze
  • Brand Colors – Se non sai che colori usare per il tuo brand o progetto, ti consiglio di andare qui a vedere le palette delle più grandi aziende
  • Picular – Funziona come un motore di ricerca, basterà cercare una parola, un’emozione, un oggetto per generare delle palette di colori ad esso legate.

Conclusioni

Come promesso, abbiamo visto cosa vuol dire combinare i colori in modo efficace per creare una miglior esperienza per l’utente finale.

Se hai bisogno di un supporto con il tuo prodotto digitale, puoi contattarci oppure approfondire e migliorare le sue competenze nei nostri corsi di formazione.


Denis Simeon

UX/UI Designer

Su di me:

freccia arancione che indica il titolo della sezione

Mettiamoci al lavoro

Hai un’idea pazzesca?Trasformiamola in realtà.

Prenota una call con il team

Diventa la persona più
informata sul design

Più di 15 mila iscritti alla newsletter che in soli
10minuti a settimana si aggiornano con
tante novità e consigli sul mondo della UX/UI
design e product design. Non male, vero?