UX Design

Marketing UX: cos’è e come sfruttarla

9 Febbraio 2023

5 min lettura

Hai mai provato un profumo prima di acquistarlo? Hai mai fatto test drive di un’auto prima di firmare i documenti per l’acquisto? Se hai risposto Sì ad una delle due domande, hai vissuto sulla tua pelle ciò che stiamo per analizzare. I prodotti digitali (App, SaaS, Software) di maggior successo sfruttano la UX Design come veicolo principale […]

Daniele Lunassi

Hai mai provato un profumo prima di acquistarlo?

Hai mai fatto test drive di un’auto prima di firmare i documenti per l’acquisto?

Se hai risposto Sì ad una delle due domande, hai vissuto sulla tua pelle ciò che stiamo per analizzare.

I prodotti digitali (App, SaaS, Software) di maggior successo sfruttano la UX Design come veicolo principale per acquisire, attivare e fidelizzare i clienti.

Slack, Atlassian, Shopify, (e molti altri) sono in grado di scalare più velocemente grazie a questo cambio di approccio.

Ma come si fa? Come puoi applicarlo da adesso anche al tuo prodotto?

Vediamolo insieme.

Cosa si intende per Marketing UX?

Come sicuramente hai intuito, la User Experience Design non è solo “cose belle e carine da vedere”.

User Experience Design significa costruire un viaggio che porta l’utente dal primo contatto con l’azienda fino alla conversione a cliente.

Infatti, la UX Design aiuta i clienti a raggiungere i propri obiettivi in modo facile e veloce, questo sedimenta nella loro mente un buon ricordo dell’interazione con l’azienda. Grazie a questo ricordo piacevole, sono poi più propensi a mettere mano al portafoglio.

In breve: quando User Experience Design e Digital Marketing si combinano, si fa centro!

Questi sono 5 modi in cui la UX aiuta il marketing:

  1. Creare le Buyer Personas di clienti per personalizzare prodotti e servizi in base alle loro esigenze
  2. Distinguersi tra le campagne digitali
  3. Relazionarsi con il cliente e capire ciò di cui ha bisogno. Se vuoi scoprire come Raccogliere i Dati e Scovare i Problemi degli utenti
  4. Aumentare la visibilità
  5. Migliorare generazione di lead

Come la UX Design aiuta il Marketing

Secondo una ricerca dello Standard & Poor’s 500, negli ultimi dieci anni, le aziende che hanno investito nel design hanno raggiunto una crescita del 228% ed hanno mantenuto una forte presenza in borsa.

La causa di questa crescita?

E’ la seguente: l’uso di metodologie utilizzate nella progettazione del design migliora la Strategia di Marketing perché aiuta a capire meglio le esigenze dei clienti e permette di riformulare problemi complessi, portando a intuizioni che costituiscono vantaggi competitivi strategici.

Inoltre, le aziende che si focalizzano sul miglioramento del design, riescono a generare intuizioni e nuove strategie.

Queste poi vengono trasformate in soluzioni tangibili ed applicabili nella progettazione dell’hardware, del software e nel miglioramente delle interazioni aziende-utente.

Di conseguenza, le aziende crescono più velocemente attraverso la differenziazione ed al miglioramento della user experience dei clienti.

Non trascurare la UX nella tua strategia di Marketing

Forse più che un titolo, questo potrebbe essere un vero e proprio comandamento.
Eppure quando si tratta di sviluppare ed eseguire moderne strategie di Digital Marketing, la UX è spesso trascurata.

Infatti, solo il 55% dei brand sono attualmente in fase di test dell’esperienza utente, il che è incredibile se si considera che il 74% delle persone tornerà su un sito web se la sua UX è ottimizzata per il mobile.

Ciò che è allarmante è che il 52% degli utenti ha detto che una cattiva esperienza mobile li rende meno propensi ad interagire con un’azienda.

Peccato che il 60% delle ricerche vengono effettuate da dispositivi mobili.

Noti qualcosa da questi dati?

In poche parole, è chiaro che creare una User Experience Design adatta a tutti i device è un fatto che non può essere ignorato.

A questo punto, sei probabilmente consapevole dell’importanza della UX Design per il Marketing, ma mettiamola in prospettiva.

Secondo uno studio del 2015 di Adobe, quando si hanno 15 minuti per consumare un contenuto, due terzi delle persone preferiscono leggere qualcosa di ben progettato piuttosto che qualcosa di semplice.

La relazione tra UX e Marketing

Qual è l’obiettivo più comune delle tue attuali attività di marketing e advertising?

Molto probabilmente l’acquisizione di lead, vero?

Ma se il successo di una campagna di marketing viene valutato attraverso il numero di lead che genera, è chiaro che una grande Esperienza Utente costituisce un ruolo vitale per la conversione.

Questo è il motivo per cui è fondamentale conoscere i tuoi utenti per sapere:

  • Cosa preferiscono
  • Cosa non sopportano
  • Quali problemi hanno

Con un buon processo di UX Design il tuo prodotto potrà quindi stimolare al massimo gli utenti che arrivano e aumentare il numero di conversioni.

Tra poco vedrai dove iniziare per migliorare l’esperienza utente del tuo prodotto, ma prima…

Analizziamo 4 premesse fondamentali:

Il Marketing ha bisogno della UX Design

Un ottimo processo di design del tuo prodotto permette di soddisfare e rendere felici i tuoi utenti target.

In questo modo il tuo prodotto si distingue dalla concorrenza ti permette di innovare e farti notare.

Un’ottima UX Design fidelizza i tuoi clienti

La maggior parte degli utenti abbandona un software quando è troppo complicato e quando non soddisfa il loro problema principale.

I motivi principali per cui gli utenti smettono di usare un app o un software sono:

  • Poca utilità (non hai attirato la persona giusta)
  • Poca usabilità (difficile da usare, cercano un’altra soluzione)

Equilibrio tra UX e marketing

Un’attenzione ossessiva alla conversione e all’acquisto, può impattare negativamente sulla User Experience del tuo prodotto.

Il giusto equilibrio deve permette all’utente di vivere al meglio l’utilizzo del software o dell’app, guidandolo in maniera naturale alla conversione o all’upgrade.

Come migliorare l’Esperienza Utente del tuo prodotto

Tutto inizia con la ricerca della risposta a questa domanda:

Quale risultato si aspettano di ottenere le persone quando acquistano il mio prodotto?

La risposta può ricadere in 3 macro gruppi.

I tuoi utenti cercano solitamente un risultato:

  1. Tecnico: ovvero “quali attività gli utenti vogliono portare a termine usando il mio prodotto?”. Per una piattaforma di Web Analytics può essere il monitoraggio di KPI chiave del proprio sito web, oppure per un software di editing grafico può essere la creazione di creatività per i social media.
  2. Emotivo: risponde a “come i miei clienti vogliono sentirsi (o evitare di sentirsi) quando usano il mio prodotto?”. Può trattarsi di una sensazione di compimento quando si ottengono nuove idee (nell’esempio precedente del software di Web Analytics).
  3. Sociale: ovvero “come i miei clienti vengono percepiti dagli altri quando utilizzano il mio prodotto?”

Mantieni le promesse

Non deludere l’utente.

È il punto più delicato quando è il prodotto a guidare la tua strategia.

Per avere successo, il valore che gli utenti percepiscono del tuo prodotto deve corrispondere al valore ottenuto con l’utilizzo.

Maggiore è il divario di valore tra i due, maggiore saranno gli utenti che abbandonano.

Wes Bush chiama questa differenza il Value Gap.

Una buona User Experience del tuo prodotto che copre tutti i touchpoint del customer journey, permette di creare un rapporto di fiducia con i tuoi utenti.

In caso contrario? Cosa succede?

Secondo il Product Led Institute, è necessario misurare il time-to-value.

Analizza il flusso di iscrizione del tuo prodotto.

Quando un nuovo utente si iscrive per la prima volta, quanto tempo impiega prima di percepirne il vero valore?

Poniti le seguenti domande:

  • Le prime interazioni che l’utente ha con il mio prodotto, portano subito ad un “successo” nell’utilizzo?
  • La fase di onboarding di un nuovo utente all’interno del software, è intuitiva e guida le persone durante il journey?
  • Durante l’utilizzo sono presenti rallentamenti e distrazioni dal compimento della task principale?

Il risultato

Il prodotto diventa la leva di marketing principale.

Il marketing delle aziende “tradizionali” è guidato dal reparto sales che si basa sulle relazioni cliente-fornitore per vendere contratti.

Al contrario, le aziende guidate dal prodotto, guidano il proprio marketing con il prodotto stesso.

Quindi se offri un’esperienza mediocre, sentirai un impatto immediato su conversioni e sulla fidelizzazione dei tuoi utenti.

Consiglio extra

Con questo tipo di approccio, la pagina che parla dei prezzi diventa una delle più importanti.

Devi riuscire a comunicare il giusto mix di features gratuite e a pagamento, con l’obiettivo di attivare più utenti possibili.

Il modo migliore per convertirli in acquirenti e farli entrare a contatto con il tuo prodotto il prima possibile.

Prezzi chiari e completi sono i punti di forza.

Alcuni di questi possono tornare molto utili per la pagina di pricing.

Conclusioni e Consigli

Non puoi avere conversioni senza una grande esperienza utente.

E’ bene considerare la UX come parte integrante della Strategia di Marketing, non solo per migliorare i numeri e l’aspetto economico, ma anche perché la UX Design ha un grande impatto su come l’utente sente il suo rapporto con il brand.

E’ questione di “gut feeling“: un sentimento di pancia, spontaneo ed irrazionale.

Cattiva UX? Cattivo gut feeling.

Marketing e UX devono co-esistere nella mente di chi lavora nel mondo digitale.

Un sito web creato sulla base di una grande Strategia di Marketing e nessuna cura per la UX, è come servire cibo cucinato nel microonde a una festa di gala.

Mentre un sito web con una buona UX e nessun marketing è come organizzare una festa reale senza che nessun ospite si presenti.

Se hai bisogno di un supporto con il tuo prodotto digitale, puoi contattarci oppure approfondire e migliorare le sue competenze nei nostri corsi di formazione.


Daniele Lunassi

Design Lead

Su di me:

freccia arancione che indica il titolo della sezione

Mettiamoci al lavoro

Hai un’idea pazzesca?Trasformiamola in realtà.

Prenota una call con il team

Diventa la persona più
informata sul design

Più di 15 mila iscritti alla newsletter che in soli
10minuti a settimana si aggiornano con
tante novità e consigli sul mondo della UX/UI
design e product design. Non male, vero?