UX Design

Shampora – Ecommerce UX & CRO

26 Marzo 2022

•

3 min lettura

Cliente Shampora è una startup che crea prodotti su misura per i capelli di ogni persona. Dal sito è possibile personalizzare il prodotto in ogni sua componente, a livello estetico e chimico. Project Scope Supportare il team interno per migliorare la UX dell’ecommerce e progettare l’esperienza di acquisto di un nuovo prodotto in abbonamento nel […]

Daniele Lunassi

Cliente

Shampora è una startup che crea prodotti su misura per i capelli di ogni persona. Dal sito è possibile personalizzare il prodotto in ogni sua componente, a livello estetico e chimico.

Project Scope

Supportare il team interno per migliorare la UX dell’ecommerce e progettare l’esperienza di acquisto di un nuovo prodotto in abbonamento nel mercato UK.

Challenges

Nuovo Mercato: Testare un nuovo prodotto in un nuovo mercato per la startup, cercando di comprendere abitudini e need di un nuovo pubblico.

Nuovo Prodotto: Il tipo di prodotto e la nuova esperienza di acquisto non erano ancora stati testati.

Situazione Iniziale

  • Le priorità del nostro cliente erano quelle di validare un nuovo modello di pricing ed un nuovo prodotto.
  • All’interno del team della startup è assente una figura dedicata alla UX Design, e le implementazioni sono portati avanti direttamente dal CTO e da altre figuro trasversali.
  • Grande importanza ed attenzione a metriche e performance CRO.

Problemi

  • Nelle attività di CRO che il team interno conduceva non sono mai state implementate variabili a livello di UX.
  • Il sito web presentava poco uniformità e l’esperienza era frammentata, a causa dell’assenza di un design system
  • Il User Flow principale presentava troppe strade possibili per l’utente finale, rendendo i flussi di acquisto lunghi e favorevoli al Drop off.

Team Setup

  • Il team di design è stato guidato per fare una fase iniziale di profonda analisi dei dati web già presenti.
  • Focus su strumenti come Google Analytics ed Hotjar.
  • Analisi dei dati coorte e delle performance “as-is” dell’ecommerce.

Goal

  • Sfruttare un buon processo di progettazione della UX per aumentare il tasso di conversione di acquisto dell’abbonamento del nuovo prodotto.
  • Creazione di un design system nativo in grado di standardizzare il prodotto ad oggi e per garantire scalabilità futura.
  • Individuazione di elementi e variabili da sottoporre ad A/B test successivamente alla pubblicazione online della nuova UX.

Imprevisti

  • Considerando che la startup aveva lanciato in Regno Unito da poche settimane, i dati ottenuti dagli strumenti di Web Analytics non erano statisticamente molto rilevanti in quanto limitati
  • Il pubblico, la lingua e le abitudini differenti dagli altri mercati europei, non ci hanno permesso di fare ipotesi sulle stesse personas.

Soluzione

  • Il team ha analizzato i dati di mercato riguardanti le abitudini di acquisto di abbonamenti e membership nel Regno Unito.
  • Studio dei competitor inglesi e americani che vendevano abbonamenti nel mercato beauty & wellness
  • Analisi di report e ricerche di settore per delineare una Proto Personas.

Risultato

  • Il team della startup è entrato a contatto con strumenti di design (design system, Figma ecc) che hanno permesso un miglioramento della Stack tecnologica.
  • Il team di designer ha portato la sua attenzione su dinamiche legate alle performance e all’ottimizzazione delle conversioni, senza però compromettere l’esperienza utente.
  • Utilizzando metodologia Agile abbiamo identificato le priorità e rilasciato prima le aree più utili da implementare in modo da raccogliere dati velocemente.


Daniele Lunassi

Design Lead

Su di me:

freccia arancione che indica il titolo della sezione

Mettiamoci al lavoro

Hai un’idea pazzesca?Trasformiamola in realtà.

Prenota una call con il team

Diventa la persona più
informata sul design

Più di 15 mila iscritti alla newsletter che in soli
10minuti a settimana si aggiornano con
tante novità e consigli sul mondo della UX/UI
design e product design. Non male, vero?